Nel corso dell'operazione sono stati arrestati anche due passeur: rischiano fino a 15 anni

PARTITI DA TORINO. Migranti nascosti in due furgoni: pagati 100 euro per scappare in Francia

Erano partiti da Torino nascosti in due furgoni, ed erano pronti a scappare in Francia. E’ questa la storia di 34 migranti nordafricani fermati dai carabinieri di Borgo San Dalmazzo, provincia di Cuneo, al confine con il territorio transalpino nella notte tra domenica e lunedì. Stipati sui due furgoni, c’erano anche due bambine, di tre e nove anni, con i genitori. Tutti sbarcati nei mesi scorsi a Lampedusa, e poi trasferiti in strutture siciliane e calabresi, 14 extracomunitari erano privi di documenti; gli altri venti si erano invece vista respingere la richiesta di asilo. Ai militari hanno riferito di essere partiti da Torino per Grenoble e che per il viaggio avrebbero pagato un centinaio di euro a testa. I militari dell’arma hanno così arrestato due passeur, un 50enne senegalese e un 40enne della Guinea. Abitanti in Francia, e incensurati, entrambi sono accusati di favoreggiamento aggravato dell’immigrazione clandestina. rischiano una condanna fino a 15 anni.

loop-single