ALLERTA METEO. Il freddo non dà tregua al Piemonte: domani neve. Poi pioggia congelante e venti fino a 120 km/h

L'emergenza gelo continua: venerdì arriveranno raffiche di vento che si spingeranno fino in pianura. Tormente sui settori alpini

L’emergenza freddo non dà tregua al Piemonte. Domani, infatti, è attesa un’altra spruzzata di neve, ma scatta l’allerta meteo per la pioggia congelante prevista sul basso Piemonte e i venti burrascosi di venerdì, con raffiche oltre i 100-120 chilometri orari che si spingeranno fino in pianura. Questi sono gli avvertimenti contenute nell’avviso dell’autorevole Smi (Società Meteorologica Italiana).

PERICOLO PIOGGIA CONGELANTE. Si tratta di un fenomeno insidioso, previsto in particolare nella valli alessandrina dello Scrivia e cuneese-alessandrina del Tanaro, mentre nevischio e neve, con depositi modesti, un paio di centimetri, su pianure e colline riguarderanno tutta la regione, ma soprattutto il nord-est del Piemonte. Venerdì 13 nevicate e tormente sui settori alpini in quota tra Torinese e Valle d’Aosta e sull’alta Ossola. In pianura tornerà il sereno, ma l’aria fredda porterà le minime fino a -10 a quota 1.000 metri, -7 in pianura.

 

loop-single