DRAMMA IN CANAVESE. Intossicato dal monossido per un guasto alla caldaia: grave imprenditore 36enne

E' successo a Ozegna. L'allarme è stato lanciato dai famigliari che abitano al piano di sotto

Tragedia nel Biellese

Versa in gravi condizioni all’ospedale di Ivrea un uomo di 36 anni, rimasto intossicato dal monossido di carbonio sprigionatosi dal malfunzionamento di una caldaia, a Ozegna, nel Torinese. Il 36enne, di professione imprenditore, è stato soccorso questa mattina dal personale del 118 in una villetta di via Fratelli Berra, dopo l’allarme lanciato dai famigliari, che abitano al piano inferiore dello stesso fabbricato. I carabinieri di Agliè stanno indagando sulla vicenda.

loop-single