IL FATTO

FOLLIA IN CORSIA. Ivrea, panico in ospedale: marocchino molesta sessualmente un’anziana

Il giovane, di origine marocchina e residente a Pont Canavese, ha anche fratturato un braccio a un infermiere che aveva tentato di fermarlo

Follia in ospedale. Un giovane di 20 anni di origine marocchina e residente a Pont Canavese ha seminato il panico nel nosocomio di Ivrea. E’ successo la scorsa notte, quando, nel reparto di traumatologia, ha costretto una paziente settantenne a toccargli i genitali. Dinanzi alle minacce, la donna non si è potuta sottrarre subendo una vera e propria violenza sessuale. Il giovane si sarebbe spinto oltre, fino a masturbarsi di fronte a un’altra degente.

IL PESTAGGIO. Un infermiere è poi intervenuto nel tentativo di fermarlo, ma il ventenne ha reagito con violenza fratturandogli un braccio dopo averlo picchiato. Giunti sul posto, gli agenti del commissariato di Ivrea sono riusciti ad arrestato bloccandolo quando si trovava nel pronto soccorso. Perquisito, il marocchino aveva addosso diversi oggetti rubati a infermieri e pazienti.

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single