I pullman traslocano da corso Inghilterra all’ex Dazio

Terminal dei bus in Barriera: «Andate in centro con il 4»

Ieri il sopralluogo con l’assessore Lapietra

Il terminal bus di corso Vittorio Emanuele II saluterà presto il quartiere Cit Turin per approdare nel Rebaudengo, trovando casa nell’ex Dazio di corso Giulio Cesare e corso Vercelli.

Su di un terreno che in passato ha ospitato anche il Palatinum, prima del trasferimento definitivo in piazza della Repubblica. La consacrazione è arrivata nella giornata di ieri, al termine di un sopralluogo dell’assessore alla Mobilità della Città Maria Lapietra con quasi tutta la circoscrizione Sei al completo.

Lapietra ha spiegato come la situazione evolverà solo a partire dal prossimo giugno, la necessità del trasloco è di fatto figlia della futura costruzione del centro congressi e della galleria commerciale sui terreni dell’ex Westinghouse.

Il terminal, collocato oggi vicino al tribunale, cambierà così completamente collocazione. Una soluzione per aiutare l’ex Dazio a rinascere dopo anni e anni di abbandono. E di denunce. Come quella delle occupazioni abusive di carovane rom e pullman stranieri. O la mancanza di sicurezza attorno alle strisce pedonali, in un punto dove anni fa ha già perso la vita una giovane ragazza.

«Intervenire è importante – spiega la coordinatrice della Quarta commissione, Valentina Ciappina -. Nonostante la scarsità di risorse ci auguriamo che l’assessorato tenga in considerazione le criticità emerse durante la commissione: gli attraversamenti pedonali da mettere in sicurezza, agevolare l’accesso alla fermata del 4 e valorizzare la stazione di interscambio Stura. Cosa che oggi non accade ».

Il riutilizzo del piazzale permetterà di rilanciare l’area e di riutilizzare la palazzina attualmente occupata abusivamente, un tempo sede della polizia municipale. «Con la linea 4 a due passi – hanno rincarato i consiglieri di Fi ed Fdi, Domenico Garcea e Valerio Lomanto -, diventerà fondamentale la riappropriazione di questi spazi».

loop-single