Prima l’uccellino, poi la gallina: “Al Grande Fratello crudeltà sugli animali. Va sospeso”

Bufera sul Grande Fratello che, in seguito ad alcune proteste degli animalisti, potrebbe prendere provvedimenti disciplinari nei confronti di alcuni concorrenti che hanno maltrattato un uccellino e una gallina. “E’ il reality della crudeltà verso gli animali. E gli autori, la conduttrice e soprattutto i protagonisti ignorano totalmente il danno che dal punto di vista culturale stanno arrecando ai tanti giovani che seguono il programma” dice al Corriere Walter Caporale, presidente dell’associazione Animalisti Italiani onlus, che chiede che il reality venga sospeso. Nel mirino dell’associazione due episodi ben precisi che hanno come protagonisti Guendalina e Matteo. La prima vedendo un uccellino ha immaginato di ucciderlo per regalarlo ad Angelica, il secondo ha lanciato in aria una gallina che cadendo al suolo si è rotta una zampa. “Sono giunte numerose segnalazioni a proposito di questi due episodi – spiega Caporale – I video sono stati inviati al nostro staff legale che valuterà tutte le denunce del caso ed il gratuito maltrattamento degli animali all’interno della Casa. Intanto, ci chiediamo perché il Grande Fratello non abbia provveduto ad eliminare i concorrenti in questione, visto che in passato sono stati cacciati concorrenti per molto meno”. L’associazione sottolinea anche che Alessia Marcuzzi nella puntata del 29 novembre avrebbe parlato dell’uccellino limitandosi a definirlo “poverino”. Nel video si vede che Guendalina pensando di uccidere il povero animale ride a crepapelle: “Tieni, l’ho ucciso per te, so che ti piacciono tanto gli animali… L’ho ucciso con delicatezza…”. Episodi gravi che hanno portato all’idea di un’azione legale nei confronti della trasmissione con la relativa richiesta di sospensione.

 

 

loop-single