Spacciatore 33enne nella rete della polizia

Scappa per evitare i controlli, fermato con 150 grammi di hashish in tasca

Il pusher ha spintonato uno degli agenti nel tentativo di darsela a gambe. E' stato inseguito e bloccato nelle vie del quadrilatero di San Salvario

L'hashish sequestrato al pusher beccato a San Salvario

Scappa per evitare i controlli. Inseguito e fermato: aveva 150 grammi di hashish in tasca. E’ accaduto tra le vie del quadrilatero di San Salvario a Torino. Qui, infatti, un cittadino di nazionalità tunisina è stato arrestato con l’accusa di detenzione di sostanza stupefacente. Sono stati gli agenti del commissariato “Barriera Nizza” a stringerli le manette ai polsi.

VISTI GLI AGENTI HA TENTATO LA FUGA
Il pusher, un 33enne, non appena si è reso conto che gli agenti si stavano avvicinando a lui per sottoporlo a un controllo, ha pensato bene di darsela a gambe. Ne è nato allora un rocambolesco inseguimento al termine del quale l’extracomunitario è stato bloccato.

IL PUSHER SPINTONA UN POLIZIOTTO
Vistosi spacciato, lo straniero ha spintonato l’agente che lo teneva fermo nel disperato tentativo di proseguire la sua folle corsa. Il gesto, tuttavia, si è rivelato inutile e il giovane, alla fine, è stato immobilizzato.

IN TASCA AVEVA 150 GRAMMI DI HASHISH
Sottoposto a perquisizione, nelle tasche il tunisino aveva circa 150 grammi di hashish, droga immediatamente posta sotto sequestro. Dai successivi accertamenti è emerso che il 33enne aveva a suo carico diversi precedenti specifici. L’uomo è stato anche denunciato per il reato di resistenza a pubblico ufficiale.

 

loop-single