TERRORE AL MINIMARKET. Torino, prende a pugni il titolare e poi lo minaccia con i cocci di una bottiglia per l’incasso

In manette un 43enne romeno, andato su tutte le furie dopo che il gestore del negozio di via Scarlatti gli aveva intimato di non fumare nel locale

Torino. Ha vissuto attimi di puro terrore, il titolare di un minimarket in via Scarlatti. Ieri sera, poco prima della chiusura, un cittadino romeno di 43 anni è entrato nel negozio, ha prelevato dal banco frigo diverse bottiglie di birra per poi accendersi una sigaretta.

Quando il proprietario gli ha fatto notare che era vietato fumare all’interno del locale, lo straniero è andato su tutte le furie. Prima ha colpito con un pugno il malcapitato gestore del minimarket, poi ha rotto una bottiglia di birra sul pavimento e con i cocci di vetro lo ha minacciato chiedendo l’incasso. Gli agenti della Squadra Volante giunti repentinamente sul posto, hanno fermato il soggetto che si stava allontanando proprio in quell’istante. L’uomo è stato arrestato per tentata rapina.

loop-single