LA LOGGIA NEL MIRINO DEI BANDITI La banda della Lybra torna a colpire: altri due assalti nel giro di poche ore

La Loggia. Sono in sei forse sette. Si fermano davanti al negozio preso di mira e saltano giù in un attimo, uscendo anche dal portabagagli. È la banda della Lancia Lybra che nelle ultime ore è di nuovo tornata in azione, dopo aver seminato il panico le scorse settimane in varie zone della cintura sud.

Tra domenica e lunedì nel mirino dei malviventi è finita La Loggia, con due colpi tentati in un magazzino e in una tabaccheria. In entrambi i casi i ladri sono fuggiti, ma questa volta non hanno fatto i conti con le telecamere di servizio nella zona del municipio, che li hanno ripresi. L’occhio elettronico ha filmato i criminali mentre stavano attaccando una tabaccheria in via Bistolfi, a due passi da palazzo civico. Si sono avvicinati al negozio con la vettura e sono piombati giù come cavallette. Stavano cercando di scassinare la saracinesca abbassata, quando dall’altro capo della strada è arrivata una Fiat Panda con a bordo dei giovani. Auto che a quel punto si è fermata, assistendo in diretta al furto. Solo che i malviventi si sono accorti degli “spettatori” arrivati sul posto per caso e sono risaliti in auto per paura di essere scoperti. Una volta a bordo, hanno puntato dritti verso la Panda, speronandola, prima di schiacciare l’acceleratore a tutta velocità e fuggire con il favore della notte. Il conducente della Panda, visto quello che stava succedendo, ha ingranato la retromarcia, percorrendo 200 metri per evitare il peggio. Si è rischiata la tragedia, ma fortunatamente nessuno è rimasto ferito.

Stando alle indagini che sono state fatte in queste ultime ore dalla polizia municipale, poco prima del tentativo alla tabaccheria, la banda avrebbe preso di mira un capanno nella zona più periferica della cittadina. Ieri la proprietaria è andata a raccontare tutto alla polizia municipale. Dalla descrizione che ha fornito la donna sembrerebbe trattarsi proprio degli stessi malviventi. Avrebbero tentato di forzare il magazzino per cercare qualcosa di valore, ma anche in quel caso il colpo non è andato come volevano. L’allarme però continua a essere alto.

La banda della Lybra aveva infatti colpito altri due negozi nelle 24 ore prima, a Rivalta (nel mirino una lavanderia automatica) e Moncalieri ( una tabaccheria a Borgo San Pietro). Quanto alla stationwagon usata, non sarebbe una sola, ma sarebbero due i veicoli a disposizione della banda: la seconda vettura risulta rubata pochi giorni fa a Beinasco.

 

 

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single