Il bilancio della prima cittadina parte dai numeri: "262 delibere approvate e 16 giunte"

Primi cento giorni di Appendino sindaco: “Noi vicini alla gente”. IL VIDEO

Sul salone del libro “avremmo potuto dare la caccia ai colpevoli, per la situazione difficile che abbiamo trovato, invece ci siamo rimboccati le maniche e siamo qui a dire con certezza che l’edizione del 2017 sarà a Torino con una figura eccezionale come Massimo Bray a presiedere la Fondazione“. A dirlo è la sindaca Chiara Appendino che in un video su Facebook traccia il bilancio dei primi 100 giorni di governo della città. “Il nostro lavoro l’abbiamo fatto e lo stiamo facendo com’è giusto che sia – conclude – senza allontanarci dalle persone”. Appendino parte dai numeri “262 delibere approvate e 16 giunte“, ma si ferma qui perché, dice, “i numeri non rendono l’idea del lavoro che stiamo facendo”. La sindaca cita quindi alcune delle iniziative messe in campo, a cominciare “da una promessa che avevamo fatto in campagna elettorale, il taglio degli stipendi degli staffisti di almeno il 30% che sono stati tagliati da subito del 50% risparmiando ben più dei 5 mln di euro previsti”. Risorse che, conferma, “costituiranno un fondo per l’inserimento dei giovani torinesi nelle piccole e medie imprese a partire dal prossimo anno”. Poi, Open For Business per portare le aziende “a investire sul territorio”, il piano periferie AxTo e l’ordinanza contro il gioco d’azzardo.

Per vedere il video, CLICCA QUI.  

 

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single