Non si placano le polemiche politiche per il possibile annullamento della mostra

ADDIO A MANET. Torino, la Lega “sfiducia” Asproni. Il Pd: “Appendino dica cosa vuol fare”

Non si placano le polemiche, a Torino, per il possibile annullamento della mostra di Manet. Il capogruppo della Lega Nord in Consiglio comunale, Fabrizio Ricca, ha presentato una mozione di sfiducia nei confronti della presidente della Fondazione Torino Musei, Patrizia Asproni, a cui la sindaca Chiara Appendino ha chiesto nei giorni scorsi le dimissioni. “Se non governa col bazooka lo prendo io al suo posto – sostiene l’esponente del Carroccio -; la rivoluzione, a Torino, non sarà certo lei a farla, ma la Lega”. Ricca si dice “stufo delle pantomime imbastite” dalla prima cittadina, che “ogni tre per quattro auspica a mezzo stampa le dimissioni di qualcuno” e poi “temporeggia”. Per questo “il bazooka che è tanto restia a prendere – sottolinea ancora Ricca – lo prendo io per mettere lei e la maggioranza davanti a una scelta: battere quel Sistema che hanno sempre denunciato o continuare a parlare a vanvera sperando che gli elettori non scoprano il bluff”. Contro la Appendino anche il Pd, che per bocca del suo segretario regionale, Davide Gariglio, le chiede di dire “cosa intende fare per la futura programmazione culturale della città“.

 

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single