Fassino si ricandida a sindaco di Torino: “Abbiamo governato bene”

Lo ha annunciato al termine dei lavori di riqualificazione dell’area nord della città dove c’era la fabbrica Incet nell’ambito del progetto “Urban. Barriera Milano“: Piero Fassino si ricandida a sindaco di Torino. “Ho preso questa decisione – le parole del primo cittadino – per confermare il mio impegno a servizio della città affinché Torino continui a offrire occasioni di sviluppo e di crescita ai cittadini. Nessuna competizione elettorale è facile e scontata, ma penso che noi abbiamo governato bene, dimostrando di sapere guidare la città. Ai cittadini chiediamo il voto per continuare a farlo. Il centrosinistra ha il dovere di presentarsi unito perché è quello che gli elettori chiedono”. Soddisfatto il premier Matteo Renzi: “In bocca al lupo, Piero. Il mio abbraccio per il futuro di una grande città come Torino“. 

A seguire altri commenti:

RAFFAELE COTA (SEGRETARIO NAZIONALE DELLA LEGA NORD PIEMONTE

Torino è una città dove si può vincere. Fassino non rappresenta certo il nuovo, per età e per storia politica. A questo, si aggiunga il fatto che la città ha tanti problemi irrisolti ed oggi esiste una mancanza di prospettiva che rende percepibile l’esigenza di un cambiamento. Il Movimento Cinque Stelle, in questa situazione, spera di poter fare il colpaccio. Dal loro punto di vista, l’obiettivo è comprensibile. Una grande città come Torino, però, ha bisogno di un nuovo progetto politico/amministrativo, non di una sequela di no senza proposte”.

CHIARA APPENDINO, CANDIDATA A SINDACO DEL MOVIMENTO 5 STELLE

 “Sono contenta che il sindaco Fassino abbia finalmente rotto gli indugi. Adesso potremo confrontarci su programmi e bisogni della torino che vogliamo costruire. Abbiamo iniziato a presentare le nostre proposte elaborate con i cittadini e ci stiamo confrontando quotidianamente nei mercati, nelle piazze e nelle assemblee per cogliere le esigenze di tutti, in particolare quelle che sono rimaste inascoltate in questi anni. La Torino sicura, sana e solidale che vogliamo si costruisce con l’ascolto attento e la partecipazione”.

EMANUELE DURANTE, PRESIDENTE DEGLI ECOLOGISTI DEMOCRATICI DEL PIEMONTE

“Accogliamo con soddisfazione la disponibilità di Piero Fassino a ricandidarsi a Sindaco di Torino. Non ci sfugge infatti che con il prezioso lavoro svolto in questi anni, nonostante vi fossero condizioni di contesto complesse, si siano raggiunti risultati importanti dal punto di vista dello sviluppo di una città green ed ecosostenibile. La città policentrica che mette al centro lo sviluppo delle periferie, che ha visto oggi simbolicamente protagonista l’area Nord di Torino, va nella direzione da noi auspicata. Le trasformazioni urbanistiche in corso o già realizzate in questi anni, hanno cambiato il volto della città e sono diventate oggetto di interesse anche da parte degli osservatori che giungono da fuori Torino. Per quel che riguarda la mobilità locale, si è ben proceduto con interventi di disincentivazione dell’utilizzo del mezzo privato e siamo tutti consapevoli del fatto che oramai il bike-sharing e il car-sharing sono entrati nel lessico e nelle abitudini di ogni cittadino torinese. L’amministrazione ha lavorato per rendere sempre più fruibili le sue estese aree pedonali e possiamo quindi affermare che Torino, assieme al suo importante sistema del verde, è sempre più una città sostenibile e a “misura di cittadino. Certamente ci sono ancora molti interventi da realizzare, ma siamo certi che Piero Fassino potrà completare il lavoro che ci porterà sempre più ad affermare che Torino è una Capitale Ecologica“.  

MAURO MARINO, SENATORE PD

“La decisione di Piero Fassino di ricandidarsi è un atto di generosità e di amore verso la città di Torino che in questi anni ha guidato in modo esemplare. Proprio per questo il suo grande lavoro, ora deve proseguire l’opera. Sono certo che i torinesi confermeranno la sua ottima capacità politica e amministrativa”.

SILVIA FREGOLENT, VICEPRESIDENTE DEL GRUPPO PD ALLA CAMERA

“Apprendiamo con grande gioia la notizia della ricandidatura di Piero Fassino a sindaco di Torino. Fassino è una figura centrale della tradizione di buongoverno attraverso il quale il centrosinistra ha trasformato e fatto rinascere la città. I coraggiosi e lungimiranti investimenti in cultura, innovazione e turismo realizzati negli ultimi 25 anni hanno reso Torino una città bella e funzionale, conosciuta a livello internazionale. Ci auguriamo per questo che Fassino possa essere riconfermato, in modo da poter continuare e consolidare il suo importante lavoro di innovazione e rilancio della città. La sua riconferma a sindaco potrebbe essere il modo migliore per festeggiare il decennale delle Olimpiadi invernali del 2006″.  

GILBERTO PICCHETTO, COORDINATORE PIEMONTESE DI FORZA ITALIA

“La ricandidatura di Fassino è perfetta per la vittoria del centrodestra alle amministrative del 2016. Ci ha impiegato un po’ troppo a sciogliere le riserve considerato che è sindaco uscente sintomo sia della stanchezza che prova verso il ruolo di primo cittadino sia dell’insicurezza sull’operato della sua Giunta. Per noi è un’ottima notizia perché i torinesi hanno imparato a conoscerlo e quindi non cadranno più nel tranello di cinque anni fa, quando si presentò con l’obiettivo di fare di Torino una capitale. Fassino ha bisogno del secondo mandato perché deve ancora provare a realizzare tutti i punti del suo programma del 2011. Stiamo ancora aspettando che Torino diventi protagonista nel campo del lavoro, del muoversi bene, della cultura, dei giovani, della sicurezza e dell’innovazione così come aveva promesso agli elettori del capoluogo piemontese. I torinesi sono stufi delle promesse elettorali e premieranno chi, come noi, ha saputo essere forza responsabile di opposizione contro l’inerzia e il malgoverno che hanno caratterizzato questi ultimi vent’anni di governo del centrosinistra”. 

STEFANO LEPRI, SENATORE E VICEPRESIDENTE DEL GRUPPO PD DI PALAZZO MADAMA

“Grazie a Fassino Torino ha potuto godere in questi anni di un’ottima amministrazione ed è perciò una notizia assolutamente positiva la sua decisione a ricandidarsi per un secondo mandato. Sono sicuro che i torinesi apprezzeranno il lavoro da lui svolto e lo confermeranno”.

 

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single