MONCALIERI Il nome del nuovo dirigente era stato "indovinato" con successo due mesi fa

«Il sindaco assume un amico». I sindacati preparano la causa

«Il sindaco ha scel­to un suo amico come dirigente­-portaborse. Un amico che al con­corso non ha ottenuto nemmeno il punteggio più alto e che ci costerà 80mila euro all’anno». «Preferisco non commentare. Questo è un tea­trino a cui non partecipo». Botta e risposta pesante tra i sindacalisti del Csa – che due mesi fa avevano già “indovinato” chi sarebbe stato il futuro assunto – e il sindaco, Paolo Montagna sulla nomina di un nuovo dirigente comunale. Una questione che rischia di avere stra­scichi giudiziari: «Abbiamo dato mandato al nostro legale, Emanue­le Gallo di Torino – spiega Roberto Loiacono, Csa -, di valutare la stra­da dell’esposto in Procura e della denuncia».
  I sindacati e Montagna erano finiti ai ferri corti mesi fa. Csa si era detto deluso per la volontà del primo cittadino di nominare un dirigente, a tempo determinato, per l’attività “progetti speciali”, anzichè poten­ziare l’organico di altri uffici. 

CORRI IN EDICOLA E ACQUISTA CRONACAQUI PER LEGGERE L’ARTICOLO COMPLETO E VEDERE LE FOTO

 

 

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single