Il balordo è stato acciuffato in via Po dopo un breve inseguimento a piedi

Aggredisce una donna disabile per rapinarla, marocchino in manette a Torino

Il giovane ha minacciato il titolare di un mini market con un bastone, poi ha aggredito la malcapitata in strada per ripulirla e infine ha "razziato" il portafoglio a un passante

(foto di repertorio)

I carabinieri della compagnia San Carlo hanno arrestato un 20enne di nazionalità marocchina, con precedenti penali e senza fissa dimora, con l’accusa di rapina aggravata. È accaduto all’una di notte di venerdì scorso. I militari dell’Arma hanno fermato il giovane in via Po a Torino dopo un breve inseguimento a piedi.

TUTTI I COLPI DEL RAPINATORE SOLITARIO
Poco prima, in un mini market di via Rossini, il 20enne aveva minacciato il proprietario con un bastone per farsi consegnare una bottiglia di liquore, prima di darsi alla fuga. Giunto in via Po aveva aggredito una giovane donna disabile (con problemi di deambulazione) per rapinarla senza tuttavia riuscirsi; infine, continuando a camminare, aveva “razziato” il portafoglio ad un altro passante.

ALCUNI TESTIMONI CHIAMANO IL 112
Alcuni testimoni, notato l’accaduto, hanno chiamato il 112 ed in men che non si dica sul posto è arrivata una pattuglia dell’Arma dei carabinieri che ha permesso di arrestare il “rapinatore solitario“.

DONNA MEDICATA IN OSPEDALE
La donna vittima dell’aggressione, è stata accompagnata in ospedale per essere medicata. E’ stata dimessa con 6 giorni di prognosi per un trauma cranico e contusioni multiple. Il rapinatore è sospettalo di aver messo a segno altre rapine in centro.

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single