OVAL LINGOTTO

“Artissima”, censure e desideri: fra le novità c’è Michael Caine

Lo spot della fiera in programma dal 1° al 3 novembre bloccato sui social

La mostra di arte contemporanea accende il Lingotto

Desiderio/censura è il tema di questa edizione di Artissima, quella in programma dall’1 al 3 novembre all’Oval del Lingotto, e il primo ad essere censurato è stato il trailer confezionato per il lancio della fiera stessa: una trentina di secondi in cui appaiono alcune immagini un po’ a luci rosse e qualche scritta un po’ provocatoria. A rivelarlo è stata Ilaria Bonacossa che ieri l’ha invece proposto in occasione della presentazione della kermesse: «Non è stato possibile promuoverlo nei canali social – ha detto la direttrice, al suo terzo anno alla guida di Artissima – . Quando abbiamo saputo che era stato censurato abbiamo subito specificato che non stavamo vendendo prodotti per adulti ma promuovendo una evento culturale. La risposta è stata: non potete promuoverlo perché implicitamente mostra il nudo». Ed è per questo, avverte «che sui social non vedrete molte cose di questa Artissima».

+++ CONTINUA A LEGGERE NEL GIORNALE IN EDICOLA OGGI +++

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single