E' successo la scorsa notte in località San Rocco a Cuneo

In bici all’incrocio, due 17enni travolti da un’auto: uno è morto, l’altro è grave

Francesco Scarmato sarebbe diventato maggiorenne ad agosto. Studente dell'Enaip, dopo l'estate avrebbe iniziato a lavorare in un'azienda metalmeccanica

Pranza al ristorante e si sente male: donna di 69 anni muore soffocata (foto di repertorio).

In bici a un incrocio, travolti da un’auto: uno è morto, l’altro è grave. La tragedia è accaduta la notte scorsa a Cuneo. La vittima è lo studente Francesco Scarmato, 17 anni. L’amico coetaneo che si trovava con lui è stato ricoverato in gravi condizioni (ma non sarebbe in pericolo di vita) all’ospedale “Santa Croce” di Cuneo.

C’ERA UNA 30ENNE AL VOLANTE
Secondo quanto accertato dalla polizia stradale, i due giovani sono stati travolti da un’Alfa Romeo guidata da una donna di 30 anni che viaggiava in direzione Borgo San Dalmazzo. L’automobilista stava tornando dal lavoro ed è risultata negativa ai test su alcol e droga effettuati dagli agenti. Dopo il terribile incidente è uscita di strada.

TRAVOLTI ALL’INCROCIO: TORNAVANO DA UNA FESTA
I due ragazzi stavano a loro volta rientrando da una festa in un vicino campeggio: stavano attraversando un incrocio in località San Rocco Castagneretta (frazione di Cuneo), a pochi passi dal cimitero, quando sono stati travolti. Il semaforo, in quel momento, era lampeggiante.

VANI I TENTATIVI DEI MEDICI
Scarmato è morto sul colpo e vani sono risultati i tentativi di rianimazione da parte di un medico che viaggiava su un’altra auto che in quel momento si trovava a transitare di là, e dei medici del 118.

AVREBBE COMPIUTO 18 ANNI AD AGOSTO
Scarmato, originario di Rosarno, in Calabria, si era trasferita in Piemonte con la famiglia: avrebbe compiuto 18 anni ad agosto. Studente dell’Enaip, dopo l’estate avrebbe iniziato a lavorare in un’azienda metalmeccanica.

QUATTRO ANNI UN’ALTRA TRAGEDIA
Quattro anni fa, nello stesso incrocio, persero la vita due pensionati a bordo della loro auto che stavano tornando da una cena di Natale organizzata da uno Juventus Club del luogo.

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single