50 sfumature di rossonero

Studentessa scomparsa da casa: sta bene. Trovata dai carabinieri, era fuggita a Genova

Ho grande rispetto per l’Arma, per cui non riesco a capacitarmi del guaio combinato a Firenze dai due carabinieri con le due ragazze americane. Premesso che la gazzella non è un taxi e che un carabiniere in servizio non può bere né tantomeno far sesso, i due sostengono che il rapporto è stato consensuale.

Purtroppo le ragazze negano, e la legge dice che un rapporto non è consensuale quando la partner non è in grado di opporsi in quanto minorata, anche temporaneamente, per assunzione di alcol o droghe.È difficile credere che due ragazze caricate all’alba fuori da una discoteca fossero sobrie. Ma qui noi uomini dovremmo iniziare a preoccuparci: saremo costretti a dotarci tutti di palloncino per misurare il tasso etilico alle donne prima di iniziare? Sembra una battuta, e invece negli States capita spesso che gli studenti dei campus si facciano firmare una liberatoria dalla partner prima di far sesso, tanta è laggiù la facilità di essere accusati di violenza a posteriori.

Detto questo, i due caramba sono stati proprio dei badola. Loro dovrebbero conoscerle, le leggi. Far sesso in servizio e in divisa è vietato dal regolamento militare e comporta una severa punizione, ma anche se fossero stati in borghese e fuori servizio, farlo con donne ubriache sarebbe stato ugualmente un reato, non soltanto un comportamento inopportuno. Capire cosa sia opportuno e cosa no è una delle cose più difficili. È come per le barzellette spinte: sono perfette e piacevoli in certe occasioni, raggelanti in altre, appunto perché inopportune.E i carabinieri, almeno di barzellette, dovrebbero capirne.

loop-single