Cornuti e mazziati

Papa Francesco (Depositphotos)

Bergoglio, «preoccupato da certi discorsi (non cita espressamente Salvini, ma allude a lui) che assomigliano a quelli di Hitler nel 1934» ha detto che «il sovranismo è chiusura, un’esagerazione che finisce male sempre e che porta alle guerre». Ha messo il populismo nello stesso calderone del sovranismo, così offendendo i tanti cattolici che nel mondo votano per quell’idea. E’ strano che tuoni contro il populismo proprio uno che ne ha fatto la cifra del suo pontificato, con tante azioni di pura esibizione pauperista come andare ad abitare dalle suore invece che negli appartamenti pontifici, salire la scaletta degli aerei portandosi la valigetta da solo, ricevere i Sinti e il ‘povero’ Omerovic (il rom cui è stato assegnato un alloggio popolare a Casal Bruciato nonostante sia proprietario di un’azienda e intestatario di 27 auto).

Se non è populismo questo… Il Papa vuole trasformare la Chiesa in una Ong di sinistra, ma evocando per demonizzare la destra le guerre e il Führer non fa che erigere muri di odio mentre dice di volerli abbattere. Comunque, Bergoglio a parte, c’è chi demonizza il sovranismo a parole e lo pratica nei fatti. Parlo della Francia che blocca per “superiori interessi nazionali” la fusione Fca-Renault e il controllo di Fincantieri su Ftx. Dell’Inghilterra che molla l’Europa perché non le conviene. Di Francia e Germania che fanno un accordo bilaterale ad Aquisgrana che integra le rispettive piattaforme industriali per battere da sole la concorrenza di Usa e Cina. Degli Stati Ue che respingono a bastonate gli immigrati ma pagano le Ong che li portano in Italia e ci cazziano se non li accogliamo. Non siete stufi di essere cornuti e mazziati?

collino@cronacaqui.it

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single