L’INCHIESTA Fatale, forse, un mix di cocaina ed eroina

IL GIALLO. Droga party in casa, muore un 51enne. L’amico è indagato

Una settimana fa in un’abitazione delle Vallette. Disposta una consulenza sulle cause del decesso

C’era anche lui, ieri mattina, nell’ufficio al sesto piano della procura. Era con la moglie e con il suo legale di fiducia.

Ha ricevuto dalle mani del pubblico ministero l’avviso di garanzia, ha assistito al conferimento dell’incarico ai consulenti nominati dal magistrato e infine ha lasciato il Palazzo di Giustizia sapendo che dovrà attendere ancora un paio di mesi prima di conoscere la verità.

La verità su quanto accaduto all’interno della propria abitazione, nel quartiere Vallette, nel tardo pomeriggio del 5 agosto, quando un suo amico è deceduto dopo aver fatto uso di sostanze stupefacenti. Fatale, forse, si è rivelato un mix micidiale di cocaina ed eroina.

Vittima e indagato erano coetanei e amici da una vita. M.T. aveva 51 anni ed è stato colto da un improvviso malore subito dopo aver assunto le sostanze stupefacenti: è morto in un lasso di tempo brevissimo, vanificando il tempestivo intervento del 118. G.F., invece, è l’uomo che una settima- na fa ha ospitato nella propria abitazione l’amico poi deceduto: assistito dall’avvocato Salvatore Crimi, è indagato per i reati di detenzione a fini di spaccio e morte come conseguenza di altro delitto.

CONTINUA A LEGGERE IL GIORNALE IN EDICOLA OGGI

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single