L'incontro con il presidente della Corte d'appello Barelli Innocenti

Delitto ai Murazzi, ispettori del Ministero al palazzo di giustizia: le carte furono inviate al legale sbagliato

Al setaccio la documentazione su Said Mechaquat, il 27enne che ha confessato l’omicidio di Stefano Leo nonostante una condanna definitiva a 18 mesi

Delitto ai Murazzi, ispettori del ministero al palazzo di giustizia (nella foto) di Torino

Sono arrivati questa mattina a Torino e hanno fatto immediatamente tappa nel Palazzo di Giustizia gli ispettori inviati dal Ministero per fare chiarezza sul caso del 27enne Said Mechaquat, l’italo-marocchino che nei giorni scorsi ha confessato di aver ucciso il commesso biellese Stefano Leo, 34 anni, accoltellandolo alla gola sul lungo Po dei Murazzi, lo scorso 23 febbraio.

CONDANNATO A 18 MESI, MA ERA A PIEDE LIBERO
Il reo confesso, quando ha commesso il delitto di cui si è autoaccusato davanti ai carabinieri, avrebbe dovuto trovarsi in carcere dal momento che era stato condannato (con pena definitiva) a 18 mesi senza condizionale, per maltrattamenti in famiglia. La sentenza non era stata però eseguita e per questo motivo Mechaquat, il giorno del delitto, si trovava a piede libero.

CARTE AL LEGALE SBAGLIATO?
Secondo quanto trapelato, al di là dello “stallo” legato all’esecuzione del provvedimento, sembra che le carte fossero state inviate al legale sbagliato. La notizia della condanna non sarebbe stata, infatti, comunicata al difensore dell’epoca (un legale d’ufficio) di Said bensì a un altro avvocato, Basilio Foti, che a quanto pare sarebbe stato indicato dallo stesso giovane, ma che, in realtà, non aveva mai assunto quell’incarico e, peraltro, non era mai entrato neanche direttamente in contatto con lui.

L’INCONTRO CON IL PRESIDENTE BARELLI INNOCENTI
Su questo sono chiamati a fare chiarezza gli ispettori i quali, una volta in tribunale, hanno incontrato il presidente della Corte d’appello, Edoardo Barelli Innocenti. Nelle prossime ore prenderanno il via le audizioni di magistrati e personale amministrativo e sarà esaminata tutta la documentazione necessaria per fare piena luce sul caso.

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single