La sconvolgente testimonianza

ESCLUSIVO La figlia malata dell’assassino: “Non fare una strage, pensa alla mamma” [VIDEO]

Luisella Cellino: "Papà non mi aveva mai detto dei problemi economici e del pignoramento della casa"

A convincere il papà Dario Cellino a desistere, dopo aver barbaramente ammazzato il perito della banca Marco Massano, 44 anni e padre di tre figli, è stata Luisella, la figlia dell’assassino, bloccata in casa perché da tempo colpita da una grave malattia.

«Ti scongiuro papà», erano i lamenti della donna che si udivano fin dalla strada, «lascia stare, posa la pistola. Pensa alla mamma che non c’è più, non lasciarmi sola». L’uomo si è arreso, ha aperto l’uscio di casa e ha atteso l’arrivo dei carabinieri.

Le armi sono state sequestrate, Cellino ha chiesto da bere, poi ha voluto vedere la figlia e l’ha baciata sulla fronte. «La casa me la portano via e se non ci fossi tu – ha detto il mobiliere – mi sarei sparato in bocca». Nel video esclusivo la testimonianza shock di Luisella Cellino.

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single