A proposito della manifestazione di sabato

Ferrero, consigliera M5S: “Sì Tav? Anziani e madamine salottiere”. Poi si scusa

Fanno discutere le riflessioni su Facebook dell'esponente pentastellata

Viviana Ferrero

Hanno fatto discutere le riflessioni su Facebook di Viviana Ferrero, consigliera comunale torinese del Movimento Cinque Stelle: “Quella del NoTav/Si Tav è una guerra, una guerra economica per i Si Tav dove si mettono capitali pubblici e ricavi privati, il miglior business degli ultimi 25 anni”, ha scritto la consigliera a proposito della manifestazione di sabato.

“Non aspettiamoci tregue o cedimenti. Daranno battaglia… convincendo disperati, anziani disinformati, madamin (signorine, ndr) salottiere, porteranno pullman di persone. Ci sono grandissimi interessi in ballo”, ha aggiunto Ferrero.

“Questo ci darà comunque una ritrovata unità – così si è concluso il post della consigliera comunale – Ci farà capire per cosa siamo entrati nel Movimento, per quale ideale e sete di giustizia”.

In seguito al messaggio della sindaca Chiara Appendino, che si è dissociata dalle sue parole, e alla stessa presa di posizione del Movimento Cinque Stelle, che ha ribadito il “rispetto per chi scende in piazza a manifestare”, la consigliera dopo alcune ore si è poi scusata, sempre attraverso i social.

“Rispetto la libertà di manifestare e quanti scenderanno in piazza”, ha scritto Ferrero su Facebook. “Mi scuso se qualcuno si è sentito offeso dalle mie parole.

+++ULTERIORI APPROFONDIMENTI SUL GIORNALE IN EDICOLA OGGI+++

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single