IL PATRIMONIO VIOLATO

Fiamme nel santuario di Oropa: danneggiata la “Cappella dei lumini”

Due turisti si sono accorti del fumo e hanno dato l’allarme. Ancora da chiarire le cause dell’incendio

Incendio nel santuario di Oropa: danneggiata la "Cappella dei lumini" (foto di repertorio).

Un incendio, divampato nella serata di ieri, nel santuario di Oropa, ha seriamente danneggiato la “Cappella dei lumini“, uno degli ambienti più suggestivi del grande complesso religioso che sorge a 1.200 metri di quota nella conca che sovrasta la città di Biella.

L’ALLARME LANCIATO DA DUE TURISTI
A lanciare l’allarme, intorno alle 20, sono stati due turisti che hanno notato uscire del fumo dalla cappella. I primi a mobilitarsi sono stati i pellegrini che in quel momento si trovavano all’interno del santuario, ma anche il presidente e gli uomini dello staff delle Funivie Oropa, oltre al rettore, don Michele Berchi, che hanno iniziato a spegnere le fiamme utilizzando le manichette antincendio a disposizione.

DANNI INGENTI ALLA CAPPELLA
Nel giro di pochi minuti sono giunti sul posto i vigili del fuoco che hanno rapidamente bloccato il fronte del fuoco evitando così il propagarsi delle fiamme. Sono ora in corso accertamenti per stabilire le cause del rogo. I danni alla cappella dei lumini sono stati comunque ingenti anche se non ancora quantificati.

LE CELEBRAZIONI DEL 2020
Al Santuario di Oropa sono in corso importanti lavori di restauro (del costo di oltre 3 milioni e mezzo di euro) in vista delle celebrazioni, che inizieranno nel 2020, per il quinto centenario dell’Incoronazione della statua della Madonna Nera.

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single