LE SCELTE

Governo Conte bis al completo: anche due torinesi nella squadra di sottosegretari e viceministri

La pentastellata Castelli designata viceministro all'Economia, il giurista Giorgis (Pd) va alla Giustizia. In squadra anche la biellese Azzolina (M5S)

Il premier Giuseppe Conte

Con la nomina dei sottosegretari, la squadra del governo Conte è praticamente al completo. Ammontano a 42, in tutto (tra cui 10 viceministri e 32 sottosegretari), i neo-designati durante il Consiglio dei ministri. Tra questi, ventuno sono in quota 5Stelle, 18 vanno ai Dem, 2 in rappresentanza di Leu ed 1 per il Maie (Movimento Associativo Italiani all’Estero). Il giuramento dei nuovi sottosegretari è in programma lunedì prossimo.

NOMINATI ANCHE DUE TORINESI
Tra i nominati spiccano anche due torinesi. Si tratta di Laura Castelli (M5s) che è stata prescelta come viceministro all’Economia (insieme al dem Antonio Misiani) e del giurista Andrea Giorgis (Pd), docente di diritto costituzionale all’Università di Torino, nominato sottosegretario alla Giustizia.

IN SQUADRA ANCHE LA BIELLESE AZZOLINA
Con loro, ancora in quota 5Stelle, c’è anche una terza piemontese, la biellese Lucia Azzolina, insegnante, sindacalista, nominata sottosegretario all’istruzione nel neo ministero capitanato daLorenzo Fioramonti.


IL M5S CONSERVA LA MAGGIORANZA

Il Movimento ha conservato la maggioranza di sottosegretari e anche quella dei viceministri: se ne è visti assegnare, infatti, 6, mentre quattro sono andati al Pd. Il numero delle donne designate è risultato pari solo a poco più di un terzo del totale: 15 su 42 mentre tra i ministri il “gentil sesso” è sceso a 7 su 21.

UNA SQUADRA A TRAZIONE MERIDIONALE
Da un punto di vista geografico, infine, tra i 42 neo-nominati 15 sono risultati del Sud, 13 del Centro Italia ed 11 del Nord. Un trend che ha confermato la tendenza per così dire “meridionale” del governo Conte già emersa con la messa a punto della squadra dei ministri.

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single