VANCHIGLIA

Gruppo Whatsapp contro i ladri: «Stop ai furti nei nostri negozi»

I commercianti formano un comitato: «I colpi nelle serate della movida»

I commercianti del quartiere Vanchiglia

Non possono più dormire sonni tranquilli i commercianti del quartiere Vanchiglia dopo la serie di furti delle scorse settimane nei locali tra via Santa Giulia e le vie limitrofe. Più di dieci attività commerciali sono state depredate nell’arco di una manciata di metri, apparentemente senza una logica precisa. «Sono entrati nella notte e hanno svuotato la cassa» afferma Serena Calabrese, titolare della trattoria Ala, che condivide la protesta con oltre 60 commercianti della zona. Tra questi c’è Sara Davoli, proprietaria del negozio per bambini Fagiolo Magico, a cui i ladri a fine ottobre hanno anche rotto la vetrina per entrare nel suo locale di Largo Montebello.

La parrucchiera di via Santa Giulia, Giovanna Giorgio, ha deciso di installare un sistema di allarme dopo aver subito il furto di un computer. E adesso è caccia aperta ai ladri, dopo che, meno di un mese fa, un uomo sulla ventina ha sfondato la porta del ristorante Goia in via Santa Giulia 42. Nel filmato, ripreso dalle telecamere del tabaccaio di fianco, il ragazzo tira un calcio alla vetrina e qualche minuto dopo esce come se nulla fosse. I carabinieri, a cui si sono rivolti i commercianti, non sono riusciti a identificare il soggetto che è ancora a piede libero. I negozianti della zona temono pertanto che la scia di furti possa continuare e per questo motivo si tengono in contatto tramite un gruppo Whatsapp. Il restauratore di via Buniva, Sol Ninni Jasch, sta anche cercando di creare un comitato “anti – furti” per arginare questa situazione fuori controllo, agevolata anche, secondo lui, «dal baccano prodotto dal popolo della notte». «Con la movida – spiega l’artigiano – i rapinatori possono agire indisturbati perché gli schiamazzi coprono il rumore delle effrazioni». Nella stessa situazione dei commercianti si trovano anche i residenti che segnalano un aumento dei furti in appartamento. «Per garantire la sicurezza di tutti – aggiunge Sol Ninni – è pertanto necessario intensificare la presenza delle forze dell’ordine in questo quartiere sempre più ostaggio dei predoni».

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single