IL FATTO

Il pericoloso viaggio di una marmotta: dalla Valle Stura a Verolengo incastrata nel motore di un camper

I proprietari del mezzo se ne sono accorti una volta rientrati dalla gita: l'animale sta bene e sarà liberato in alta montagna

L’incredibile viaggio di una marmotta, che ‘ha percorso’ svariati chilometri a bordo di un camper incastrata nel vano motore. I proprietari del mezzo si sono accorti della presenza dell’animale, quando, allarmati da un fischio proveniente dal motore, hanno aperto il cofano.

La marmotta è stata poi soccorsa dagli agenti faunistico ambientali del servizio tutela fauna e flora della Città metropolitana di Torino.

Probabilmente si è intrufolata all’interno del camper, quando la famiglia Comacchio, residente a Verolengo, ha parcheggiato in prossimità del Santuario di Sant’Anna di Vinadio, in Valle Stura, dov’era andata in gita. Una volta rientrati nel paese in provincia di Torino, la scoperta. La marmotta sta bene e, dopo aver ricevuto tutte le cure del caso, sarà liberata in alta montagna.

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single