IL FATTO

Il Piemonte nel mirino del Governo. «Fermi 200 milioni per le imprese»

Congelate le risorse messe a bilancio dopo lo scandalo Finpiemonte e la legge sulla caccia

A pagare il prezzo del “braccio di ferro” tra Regione Piemonte e Governo potrebbero essere le imprese a cui Sergio Chiamparino e Aldo Reschigna avevano destinato con l’ultima legge di bilancio 200 milioni di euro smobilitati dal capitale Finpiemonte. Non solo. L’esecutivo ha anche bloccato la riforma della caccia che non poco dibattito aveva creato a Palazzo Lascaris.

CONTINUA A LEGGERE IL GIORNALE IN EDICOLA OGGI

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single