Premio annuale di 480 euro

Intasca i soldi per assicurare la moto, ma è una truffa on line: denunciato

La vittima si è rivolta agli agenti di polizia del Commissariato Borgo Po, che hanno individuato il responsabile

Foto Depositphotos

Personale del Commissariato Borgo Po ha denunciato nei giorni scorsi, a seguito di una articolata attività di indagine nata nel mese di maggio, un cittadino italiano di 26 anni responsabile di una truffa on line. La vittima del reato, un motociclista, a fine del 2019 si era documentato su internet in merito a dei preventivi per poter coprire assicurativamente la propria moto e, in particolare, ne aveva richiesto uno su un sito appositamente dedicato.

Poco dopo, era stato raggiunto telefonicamente da un sedicente operatore del sito che gli aveva illustrato la polizza disponibile, ritenuta dal potenziale cliente molto vantaggiosa, e che successivamente è stata sottoscritta. La cifra di 480 euro pattuita per il premio annuale è stata così versata dallo stesso versata tramite postepay sul conto di un cittadino italiano 26enne, nato e residente a Napoli, e per qualche tempo il cliente non ha sospettato di nulla, fino a quando si è reso conto che qualcosa non quadrava.

E così si è rivolto ai poliziotti del Commissariato Borgo Po che all’esito delle indagini hanno identificato il responsabile del fatto: l’uomo ha numerosi precedenti specifici per reati simili e una denuncia proprio per un episodio analogo risalente allo scorso aprile. La sua capacità a delinquere si evince dall’abilità con cui, intervenendo su sistemi informatici,  si è interposto fra il cliente e una compagnia assicurativa realmente esistente, della quale è riuscito anche a riprodurre le ultime quattro pagine della polizza originale (relative all’“Intermediario” e alla Privacy”).

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single