Personale del 118 in azione a Volpiano dove un 40enne è rimasto lievemente intossicato nell'incendio della sua cucina

Intossicazioni da monossido di carbonio, nuovo caso nel Torinese

A Piossasco, padre, madre e due figli piccoli finiscono in ospedale. A Torino, tre persone si sentono male a causa di un guasto alla canna fumaria

Due casi di intossicazione da monossido di carbonio si sono verificati la notte scorsa nel Torinese. A Torino, in via Degli Ulivi, tre persone sono finite in ospedale a causa di un guasto alla canna fumaria. L’altro caso si è verificato Piossasco, in via Palestro. Qui, per cause ancora tutte da chiarire, sono rimasti intossicati una famiglia con due bambini piccoli.

L’INTERVENTO DEI VIGILI DEL FUOCO

In entrambe le circostanze, insieme con i soccorsi del 118, sono intervenuti sul posto anche i vigili del fuoco, con la squadra Nbcr, specializzata nel rischio biologico e chimico.

L’INCIDENTE DI VOLPIANO

Nel tardo pomeriggio, intorno alle 18, si è verificato un nuovo incidente a Volpiano. Un uomo di 40 anni residente in via Monviso è rimasto lievemente intossicato in seguito all’incendio divampato nella cucina del proprio alloggio. L’uomo è stato trasportato da personale del 118 all’ospedale di Chivasso, non è in gravi condizioni.

 

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single