Entrambi irregolari sul territorio nazionale

Irride i poliziotti, ma arrestano lui e il fratello: in casa 60 dosi di crack

Blitz della polizia in un appartamento di Barriera Milano abitato da due pusher

depositphotos

Quando gli agenti di polizia del commissariato Barriera Milano sono entrati nel loro appartamento e hanno trovato mille euro in contanti, oltre a materiale utile al confezionamento di droga quali involucri, lamette e taglierini, uno dei due residenti nell’appartamento ha pronunciato parole sprezzanti.

Si è rivolto agli agenti, infatti, dicendo: “Tanto se non trovate la droga a casa non potete arrestarmi”. L’abitazione, però, era attenzionata da tempo. I due residenti, due giovani fratelli senegalesi di venti e diciotto anni, erano nel mirino dei poliziotti che ne monitoravano azioni e spostamenti.

Non era sfuggito ai poliziotti, ad esempio, il fatto che i due avessero nascosto qualcosa dietro un voluminoso frigo in balcone. Giunti nel ballatoio, gli agenti hanno spostato il frigo rinvenendo 60 dosi di crack per un peso di circa 30 grammi. I due fratelli, entrambi irregolari sul territorio nazionale, sono stati arrestati.

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single