Campionato in cassaforte

Juve, tre sberle al Sassuolo. E il Napoli finisce a – 11

Allegri, dopo il mezzo passo falso col Parma, riparte con Khedira, Ronaldo ed Emre Can: Mapei Stadium sbancato

L'esultanza dei calciatori della Juve (foto: twitter.com/juventusfc)

Campionato di nuovo in cassaforte. La Juventus soffre un po’ a Reggio Emilia, poi inserisce il pilota automatico (che finora ha garantito un ruolino impressionante di 20 vittorie su 23 incontri) e, dopo il mezzo passo falso casalingo con il Parma (pareggio), supera 3-0 il Sassuolo e torna a +11 sul Napoli (secondo) e a +20 sull’Inter (terza).

I GOL DI KHEDIRA, CR7 ED EMRE CAN
I gol di Khedira, Cristiano Ronaldo ed Emre Can chiudono in maniera probabilmente definitiva la lotta per il titolo, che comunque da tempo aveva dato altri motivi di interesse.

SQUADRA CINICA: MAPEI SBANCATO
E’ stata comunque una squadra cinica quella che ha sbancato il Mapei Stadium. L’avvio è sembrato infatti premiare il Sassuolo con Szczesny costretto a salvare prima su Djuricic e poi Locatelli. Al 23′ però la svolta con Khedira che ribatte in rete una respinta di Consigli su tiro di Cristiano Ronaldo.

UNO SPETTATORE INVADE IL CAMPO E ABBRACCIA RONALDO
Il campione portoghese va in gol all’inizio del secondo tempo, al 52′ su lancio di Bernardeschi ma la rete viene annullata per fuorigioco. Al 59′ protagonista è invece uno spettatore che aggira i sistemi di sicurezza dello stadio e invade il campo riuscendo ad abbracciare Ronaldo. Gioco sospeso per un minuto, il tempo che occorre agli steward per portarlo fuori dal terreno di gioco, poi l’arbitro Mazzoleni può far riprendere la partita.

UNO-DUE JUVE, PARTITA IN CASSAFORTE
L’incontro resta aperto con occasioni da entrambe le parti ma sono i bianconeri a centrare al 70′ il raddoppio. Su corner battuto da Pjanic, Ronaldo interviene di testa, anticipa Consigli e non sbaglia. Un quarto d’ora dopo il terzo gol dei torinesi: Emre Can, appena entrato riceve da Ronaldo e batte Consigli con un diagonale sinistro mettendo praticamente la parola fine alla partita.

Il tabellino:
Sassuolo-Juventus 0-3
SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Lirola, Magnani, Peluso, Rogerio; Bourabia (34′ st Magnanelli), Sensi, Locatelli; Berardi, Babacar (13′ st Boga), Djuricic (11′ st Matri). A disp. Adjapong, Brignola, Demiral, Di Francesco, Ferrari, Lemos, Odgaard, Satalino, Scamacca. All. De Zerbi.
JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; De Sciglio, Caceres, Rugani, Alex Sandro; Khedira (21′ st Bentancur), Pjanic, Matuidi (40′ st Emre Can); Bernardeschi (38′ st Dybala), Mandzukic, Ronaldo. A disp. Barzagli, Cancelo, Kean, Perin, Pinsoglio, Spinazzola. All. Allegri.
ARBITRO: Mazzoleni di Bergamo.
MARCATORI: pt 23′ Khedira; st 25′ Ronaldo, 41′ Emre Can.
NOTE: ammoniti Pjanic, Alex Sandro (J), Lirola, Magnani, Bourabia (S).

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single