L'EPISODIO

La compagna lo lascia, lui si attacca al suo citofono in piena notte: arrestato stalker

L'uomo si è presentato in stato di ebbrezza a casa della ex intorno alle 3 del mattino molestandola tra chiamate e messaggi offensivi

Fonte: Depositphotos

Gli agenti della Squadra Volante sono intervenuti nel quartiere Parrella a Torino lo scorso venerdì per arrestare un uomo, 28enne rumeno, responsabile di comportamenti molesti nei confronti della ex compagna.

LE CONTINUE MOLESTIE
E’ accaduto intorno alle tre di notte, dopo l’ennesimo episodio del genere che ha costretto la donna a chiamare le forze dell’ordine. L’uomo non ha mai accettato la fine del fidanzamento fra i due, che la vittima ha interrotto proprio a causa del comportamento violento del compagno. Da quel giorno sono stati tante le molestie da parte del rumeno, fino alla giornata di venerdì, dove l’uomo si è presentato sotto l’abitazione della donna.

L’EPISODIO DI VENERDI’ E L’ARRESTO
Arrivato sul posto il rumeno ha iniziato a citofonare ininterrottamente la donna, cosa che ha costretto la vittima a staccare la tensione elettrica di casa e a chiamare il 112. Gli agenti, giunti sul posto, hanno scoperto che il rumeno aveva bloccato il pulsante del citofono con uno stuzzicadenti per poi scappare. Servirà una perlustrazione della zona per ritrovarlo, infine, in strada in completo stato di ebbrezza. L’uomo è stato quindi arrestato.

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single