Domani in piazza Castello

La Lega al flash mob per il Sì alla Tav, Appendino non ci sta: “Non rispetta il contratto di governo”

La sindaca: "I leghisti in piazza? Fanno sorridere”. E Salvini: “Revisione non significa cancellazione e poi un sorriso allunga la vita"

La sindaca Appendino

Anche la Lega, domani, sarà in piazza a Torino per dire si alla Tav. Una partecipazione, quella del “Carroccio“, alleato di governo dei 5Stelle, che non sembra essere andata giù alla sindaca Chiara Appendino che del movimento pentastellato è diretta espressione. “Oggi – ha sbottato la prima cittadina – dire che si va in piazza per il Sì non mi sembra sia rispettare il contratto di Governo“.

LE PAROLE DI APPENDINO
Quanto al rischio che lo scontro tra i due alleati possa mettere a rischio la tenuta del governo gialloverde, Appendino è stata lapidaria: “da quando esiste il governo non ricordo quante volte sia stata fatta questa domanda. Se si rispetta il contratto di Governo, che dice che si ridiscute integralmente l’opera, si troverà un percorso che sta nel contratto”.

SALVINI: “REVISIONE NON E’ CANCELLAZIONE”
Immediata la replica del leader leghista. “Nessuno pretende che il progetto non si tocchi, però io voglio un’Italia del Sì che vada avanti e non che torni indietro” ha detto il vice premier Matteo Salvini. E a chi gli chiedeva se la “revisione” indicata nel contratto di governo, non significasse necessariamente ‘cancellazione’, Salvini ha risposto: “Esatto”, revisione non significa cancellazione. Certo è, puntualizza, che “se i cittadini chiedono un referendum, penso che sia uno dei capisaldi dei Cinquestelle”.

“UN SORRISO ALLUNGA LA VITA”
Quanto alle dichiarazioni della sindaca di Torino, Chiara Appendino, che ha detto di sorridere all’idea che la Lega voglia scendere in piazza domani, aderendo alla manifestazione a favore della Tav, dice infine: “Noi abbiamo sempre con coerenza sostenuto questa tesi. E poi un sorriso allunga la vita“. Tra l’altro, sottolinea, “il sindaco di Torino sta lavorando bene, ma se sorride fa solo bene”.

PIOGGIA DI ADESIONI DAI COMUNI
Sono, nel frattempo, 94 fino ad ora i Comuni che hanno dato adesione ufficiale, per iscritto, al flash mob a sostengo della Tav di domani mattina a Torino. Oltre un centinaio se si aggiungono le conferme date per ora solo verbalmente, e non ancora ufficializzate. Un’adesione massiccia di rappresentanti di grandi città e piccoli Paesi del Piemonte, ma non solo.

IL PIEMONTE FA LA PARTE DEL LEONE
A fare la parte del leone sono ovviamente i “padroni di casa”, con 79 adesioni di Comuni piemontesi, fra cui Biella, Cuneo, Verbania, Moncalieri, Orbassano. Numerosi anche i Comuni della Valsusa rappresentati, tra cui Chiomonte, Giaglione, Sant’Antonino di Susa.

LE PRESENZE OLTRE REGIONE
A questi si aggiungono quattro Comuni liguri, in testa il capoluogo Genova, quattro della Lombardia, fra cui Milano e Varese, quattro del Veneto – Venezia, Padova, Verona e Vicenza -, due della Val d’Aosta, capoluogo compreso, e il Comune marchigiano di Ascoli Piceno.

ANCHE IL SISTEMA IMPRESE ADERISCE A FLASH MOB
Alla manifestazione di domani hanno aderito anche i rappresentanti del sistema delle imprese, del lavoro, della cooperazione e delle professioni. Si tratta di una folta schiera, circa 35 sigle, che hanno deciso di sostenere “tutte le iniziative in favore della Tav Torino-Lione”.

TUTTE LE SIGLE PRESENTI
A firmare il documento sono: Api Torino, Confapi Piemonte, Unione Industriale Torino, Amma, Federmeccanica, Confindustria Piemonte, Cna Torino, Cna Piemonte, Confartigianato Torino, Confartigianato Piemonte, Ascom Torino, Confcommercio Piemonte, Confesercenti Torino, Confagricoltura Piemonte, Cia, Ance Torino, Ance Piemonte, Collegio Edile Confapi Torino, Federalberghi Torino, Federalberghi Piemonte, Cdo Piemonte, Legacoop Piemonte, Confcooperative Torino/Piemonte Nord, Giovani di Yes4To, Consulta degli Ordini e Collegi Professionali Torino, Unioncamere Piemonte, Ordine degli Architetti di Torino, Ordine Commercialisti Torino, Fim Cisl Torino, Fismic, Fillea Cgil Torino, Fillea Cgil Piemonte, Filca Cisl Torino, Feneal Uil Piemonte.

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single