E' successo a Torino

Lingotti d’oro per comprare un hotel in Polonia ma era una truffa: è caccia a due malviventi

I banditi hanno arraffato l'oro e sono fuggiti lasciando un borsone con all'interno circa 500mila euro falsi alle ignare vittime, due agenti immobiliari tedeschi

Lingotti d'oro per comprare un hotel in Polonia ma era una truffa: è caccia a due malviventi (foto di repertorio).

Truffa internazionale: è su questo che indaga la Polstato torinese . A rimanerne vittima due agenti immobiliari tedeschi, giunti fino a Torino per perfezionare la vendita di un hotel in Polonia.

OLTRE ALL’HOTEL VOLEVANO ANCHE L’ORO
I due malcapitati professionisti, intermediari dei proprietari dell’albergo (che avevano pubblicato l’annuncio della vendita della struttura su alcuni siti e giornali tedeschi e polacchi), sono stati contattati dagli acquirenti torinesi i quali, oltre all’immobile, hanno chiesto di poter comprare anche dell’oro.

LA TRAPPOLA IN UN LOCALE DI VIA NIZZA
La trattativa, per quanto anomala, è parsa comunque plausibile agli immobiliaristi: i falsi acquirenti avevano infatti offerto un’ingente somma di denaro in contanti. E così l’incontro per concludere l’affare, è stato organizzato in un locale in via Nizza a Torino. Quello che ovviamente le due vittime non potevano sapere era che, di lì a poco, sarebbero cadute in una trappola ben congegnata.

HANNO ARRAFFATO I LINGOTTI E VIA
I truffatori hanno infatti arraffato l’oro – due lingotti del peso di un chilo ciascuno e del valore di circa 85mila euro – e sono scappati via lasciando un borsone con all’interno circa 500mila euro in banconote false.

SULLE TRACCE DEI TRUFFATORI
Sul caso indagano ora gli agenti del commissariato di polizia Barriera Nizza, che hanno già ascoltato le vittime e ricostruito l’identikit dei truffatori.

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single