Era l'incubo delle alunne del "Liceo Newton e dell'Europa Unita" di Chivasso

Molesta la studentesse e si masturba davanti a loro: beccato dai carabinieri

Il maniaco, un insospettabile 65enne ex tecnico di laboratorio, è stato denunciato dopo la segnalazione di una ragazza

Molestava le studentesse: beccato il maniaco di Chivasso

Molestava le studentesse. Le tallonava, arrivando finanche a masturbarsi al loro passaggio. Tentava di approcciarle. A volte si appoggiava alle recinzioni con i pantaloni calati. Insomma, un vero e proprio incubo per le ragazze del “Liceo Newton e dell’Europa Unita” di Chivasso, sovente costrette a cambiare strada per non incrociare quel maniaco. Per loro fortuna, il balordo è stato beccato dai carabinieri della compagnia di Chivasso.

UN INSOSPETTABILE
L’uomo, 65 anni, ex operatore tecnico di laboratorio, ora in pensione, era quello che si dice un insospettabile. La segnalazione della sua presenza, quasi quotidiana, nei pressi del Movicentro, era arrivata qualche settimana fa. Poi le voci si erano rincorse fino a quando, la scorsa settimana, una studentessa 15enne che il pensionato aveva tentato di approcciare nei pressi della stazione ferroviaria, non ha lanciato l’allarme, telefonando ai carabinieri.

SCATTA LA TRAPPOLA
A quel punto è scattata la trappola: i militari si sono piazzati a pochi metri dal Movicentro e qui hanno facilmente intercettato il maniaco. L’uomo, vistosi evidentemente spacciato, ha abbozzato una fuga ma è stato fermato e accompagnato in caserma dove è stato poi riconosciuto dalle sue vittime. A quel punto, nei suoi confronti, è scattata la denuncia a piede libero per atti osceni in luogo pubblico. Sul caso, tuttavia, le indagini sono ancora in corso.

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single