L’emozionante gara da 14 tappe e 9000 km parte domani

337 saranno gli equipaggi al via per la 40ma Dakar che partirà domani da Lima (Perù). Sarà come sempre una gara durissima e emozionante e, si spera, senza vittime, visto che negli ultimi anni tante volte si sono verificati gravi incidenti.

Il ds Marc Coma che da pilota ha vinto 5 volte la Dakar ha dichiarato “Abbiamo studiato un percorso da sogno e sofferenza, come da tradizione“. Il percorso alternerà tratti sabbiosi fra le dune, sterrati, altipiani e montagne, mettendo a dura prova la resistenza fisica dei piloti e quella dei mezzi meccanici, sollecitati ad affrontare le più diverse condizioni stradali e climatiche. Le prime 5 tappe saranno in Perù, poi si attraversa la Bolivia, quindi l’Argentina ed infine l’arrivo sarà a Cordoba il 20 gennaio.

In gara, in questa Dakar, 190 fra moto e quad, 105 auto e 42 camion. I piloti sono 525 e dovranno percorrere 14 tappe per quasi 9mila km. In gara anche 9 italiani nelle moto. Nella sezione auto anche l’allenatore di calcio (ex Porto e Chelsea) Andre Villas Boas, con una Toyota.