Debutta sul mercato italiano la nuova generazione della Nissan

La casa giapponese fa debuttare ufficialmente La Leaf nel nostro Paese dopo la presentazione della sua nuova elettrica a Oslo, battezzata Leaf 2.ZERO. Non cambia solo l’estetica, adesso più da city-car e meno da macchina dal futuro. Della nuova Nissan Leaf è stata anche aumentata l’autonomia che ora è di 378 km (ciclo di omologazione NEDC).

Più potente della precedente, riesce ad erogare una potenza di ben 110 kW (150 CV), mentre la coppia raggiunge adesso i 320 Nm, con un deciso miglioramento dell’accelerazione e della ripresa.

La principale novità a livello di guida è l’e-Pedal: consente di guidare usando un solo piede. L’accelerazione e la frenata sono controllate con lo stesso pedale, rendendo la guida più comoda. In tal modo l’auto si ricarica di più: il merito è della frenata generativa. Quando l’acceleratore viene completamente rilasciato, il freno rigenerativo e i freni a disco vengono applicati automaticamente portando l’auto all’arresto.

Confermata la presenza sia di Apple Car che di Android Auto, i due sistemi di connettività a bordo, rispondendo ai canoni di confort del giorno d’oggi. Per quello che riguarda la guida autonoma, l’auto è dotata del sistema ProPilot. L’auto rallenta in condizioni di traffico su corsia singola, se necessario si ferma e poi riparte in base ai movimenti dell’auto che la precede. In aggiunta è presente ProPilot Park: basta un pulsante e l’auto si parcheggia da sola.

È ordinabile da oggi a partire da 37.490 euro. Le prime consegne sono previste per inizio 2018. Nissan offre inoltre un pacchetto completo per la ricarica dotato di caricatore a muro, cavo e installazione a partire da 1.090 euro per la versione da 3 kWh e da 1.180 euro per la versione più potente da 6 kWh. Da inizio 2018 arriverà anche il nuovo caricatore da 7 kWh e quello da 20 kWh dedicato però ad aziende e flotte.