L’obiettivo è un’infrastruttura di ricarica completa per i Campionati Mondiali di Sci Alpino 2021

Quella di Cortina sarà una delle prime amministrazioni ad aderire al Piano nazionale infrastrutturale riguardante lo sviluppo dei servizi dedicati alla mobilità elettrica. L’iniziativa nasce nell’ambito della creazione di una infrastruttura di ricarica capillare di Enel. Grazie all’accordo tra Enel e il Comune di Cortina sarà possibile utilizzare anche le colonnine di ricarica pubbliche, quick e fast, che verranno installate nella cittadina ampezzana.

Insieme alla Fondazione Cortina 2021, che lavora al progetto, verranno avviate una serie di iniziative concrete per favorire gli spostamenti a bordo di veicoli elettrici. L’obiettivo è continuare a sviluppare l’infrastruttura di ricarica in vista dei Campionati Mondiali di Sci Alpino 2021.

Inoltre l’accordo tra Enel e Audi Italia offrirà un pacchetto completo di servizi e infrastruttura di ricarica disponibile presso i Concessionari e destinato a chi acquisterà la nuova Audi e-Tron dal prossimo autunno, primo suv 100% elettrico della Casa dei Quattro Anelli. Inoltre ogni cliente Audi e-tron potrà accedere alle colonnine pubbliche di Enel, attraverso la App e-go ricarica.

Le voci dei protagonisti:

Francesco Venturini, responsabile di Enel X durante una conferenza tenuta assieme a Fabrizio Longo, direttore di Audi Italia, hanno fatto il punto sull’accordo, siglato un mese fa.

Fabrizio Longo: “Il percorso verso la mobilità a zero emissioni attraverso l’impiego della tecnologia elettrica è irreversibile. Audi ne sarà protagonista grazie ad un investimento senza precedenti che prevede un piano di elettrificazione di 20 modelli nel corso dei prossimi 7 anni. Per rendere la nuova tecnologia effettivamente fruibile dal cliente abbiamo ritenuto indispensabile sviluppare un’infrastruttura ed un programma di servizi dedicato.”

Gianpietro Ghedina, sindaco di Cortina D’Ampezzo: ”Siamo molto contenti e orgogliosi di essere uno dei primi Comuni italiani ad aver aderito al Piano nazionale per la realizzazione di una infrastruttura di ricarica dei veicoli elettrici capillare lanciato dall’Enel. Si tratta di un’occasione che dimostra ancora una volta il nostro impegno. Sia per la tutela della natura sia dell’ambiente montano per rendere il nostro Comune sempre più sostenibile”.