Una storia lunga e una tradizione familiare innovatrice

Dal 1948 il marchio Porsche è sinonimo di vetture sportive ai massimi livelli. Il primo veicolo a portare questo nome è stato immatricolato l’8 giugno 1948: si trattava della 356 Numero 1 Roadster. Con la 356 si realizzò il sogno di Ferry Porsche in fatto di automobili sportive.

La storia del marchio Porsche si fonda sul lavoro svolto dal professore Ferdinand Porsche che aveva infatti progettato innovazioni pionieristiche per l’industria automobilistica già agli inizi del 1900. Tra queste la prima auto elettrica con motori integrati nel mozzo delle ruote conosciuta con il nome di Lohner-Porsche, un veicolo sul cui sarebbe poi basata la prima autovettura al mondo con trazione integrale. Nello stesso anno creò un primo modello per veicoli ibridi sviluppando un propulsore ad alimentazione mista elettrica e a benzina. Nel 1931, Ferdinand Porsche fondò il proprio studio ingegneristico.

La Berlino-Roma presentata nel 1939 segnò la nascita della sua idea di una vettura sportiva a marchio Porsche. Ma per veder realizzato il suo sogno occorre attendere quanto fece suo figlio Ferry nel 1948, con la 356. Il figlio di Ferry Porsche, Ferdinand Alexander creò invece la 911 che rappresentò la svolta per l’azienda, consentendole di affermarsi come uno dei leader mondiali fra i costruttori di auto sportive. Della Porsche 911, presentata al pubblico in anteprima mondiale nel 1963, sono stati realizzati ad oggi più di un milione di esemplari.

Oliver Blume, presidente del consiglio di amministrazione di Porsche AG ha dichiarato:

”Sebbene la 911 sia stata oggetto di sviluppi coerenti nei decenni successivi e sia stata ottimizzata a più riprese con l’introduzione di tecnologie nuove e innovative nessun altro modello è riuscito a mantenere la sua natura originaria così come la 911. Tutti i modelli Porsche che sono stati sviluppati di recente o che lo saranno in futuro si basano su questa auto sportiva. In quanto fulcro del marchio, la 911 è diventata la vettura sportiva dei sogni, conquistando il cuore degli appassionati di tutto il mondo”.

La tradizione è un impegno. Intendiamo mantenere lo standard di eccellenza tecnica stabilito da Ferry Porsche ora e in futuro. Abbiamo quello che ci vuole per garantire che il marchio Porsche sia sempre in grado di affascinare, anche fra altri 70 anni”.