Il pick-up della tesla verrà svelato dopo la commercializzazione della Model Y

Durante l’evento di presentazione di Tesla Roadster e Semi, Elon Musk aveva annunciato l’arrivo di un nuovo pick-up, senza tuttavia fornire informazioni specifiche riguardo la sua commercializzazione. Un recentissimo tweet del CEO del marchio di Palo Alto ne chiarisce i tempi previsti per la commercializzazione.

Alla fine delle festività natalizie Elon Musk ha deciso di ringraziare tutti i clienti della Tesla con un tweet: “Volevo di nuovo inviare una nota di profonda gratitudine ai proprietari di Tesla di tutto il mondo per aver sostenuto un’azienda della quale tutti gli esperti hanno previsto il fallimento. Così tanto sangue, sudore e lacrime del team Tesla hanno portato alla creazione di automobili che ameresti davvero”.

La sensazionale notizia sull’arrivo di un nuovo pick-up arriva proprio da un tweet di risposta a questo messaggio di ringraziamento. Musk ha promesso che il pick-up della Tesla sarà presentato subito dopo il crossover Model Y.

Quest’ultima, salvo ritardi, entrerà in produzione nell’estate del 2019 sulla stessa piattaforma già utilizzata dalla Model 3. Verosimilmente è ipotizzabile che il pick-up possa fare il proprio debutto nel penultimo trimestre dello stesso anno. Se ciò accadesse, verrebbero rispettate le previsioni di produzione fatte lo scorso luglio, che prevedevano la presentazione del nuovo modello entro 24 mesi.

Nello stesso cinguettio Musk sottolinea come abbia costantemente pensato al pick-up elettrico negli ultimi cinque anni, immaginandone elementi distintivi per il design e per la tecnica. In risposta ad altri tweet, ha aggiunto che le dimensioni saranno simili a quelle di un Ford F-150. Un modello che fa da punto di riferimento nel segmento e che misura dai 540 ai 635 cm di lunghezza. Tuttavia Musk avrebbe in serbo una non meglio specificata “dotazione rivoluzionaria” da lui stesso ideata che potrebbe comportare la variazione della lunghezza massima del veicolo.