Garage Italia Customs e Pagani presentano la supercar esclusiva, Huayra Lampo

L’inventiva di Horacio Pagani e la creatività di Lapo Elkann, fondatore della Garage Italia Customs, hanno dato vita ad una fruttuosa collaborazione e ad una supercar assolutamente esclusiva: la Huayra Lampo, presentata oggi a Milano. Il progetto, già stato presentato nel 2016 al Salone di Ginevra da Elkann, ha visto la collaborazione di varie aziende come Brembo, Pirelli e Foglizzo.

Quest’auto è un esemplare unico, personalizzato. La biposto, costruita a San Cesario sul Panaro, si differenzia per gli elementi di stile e la spiccata originalità. E’ l’emblema delle auto sportive per milionari dai gusti complessi e dalle eccentriche esigenze. La Huayra è una commistione di fascino e di grandi qualità tecniche. Infine, il nome Lampo, rispetta anche la tradizione della Pagani dell’utilizzo dei venti per i suoi modelli.

A livello meccanico la Lampo riprende le dotazioni di altissimo livello della Huayra BC ”standard”. Infatti, il motore è il Mercedes a 12 cilindri firmato AMG da 730 Cv abbinato a un cambio robotizzato a sette rapporti. La carrozzeria è superleggera con peso di soli 1.280 kg, i freni sono carboceramici e le prestazioni risultano essere eccezionali: da 0 a 100 km/h in 3,6 secondi ed una velocità massima di 360 km/h. La carrozzeria è integralmente in fibra di carbonio, nei colori bianco pastello, rosso metallizzato e nero.

Ci sono delle migliorie nell’aerodinamicità: nuove prese d’aria frontali che garantiscono una portata d’aria maggiore verso i due intercooler e delle inedite le appendici aerodinamiche sullo splitter anteriore per stabilizzare il muso della vettura alle altissime velocità. Il simbolo distintivo della Huayra sono i deflettori sui brancardi con il triplo lampo tricolore.

Gli interni si caratterizzano per le tonalità calde che variano dal marrone al rosso. Da evidenziare le originali finiture metalliche esterne in bronzo, forte richiamo al colore dei cerchi in magnesio delle vetture da corsa Anni ’50-’60. A conferma di questo sguardo al passato, Elkann stesso ha dichiarato che il punto di partenza emozionale della Huayra è stata la Fiat Turbina. Un’auto che trasmette un valore chiave per Elkann “la forza dell’Italia che viaggia e che vince”.

 

Foto tratta da http://www.motorionline.com