Auto, dal 15 novembre scatta obbligo delle gomme invernali o catene a bordo

Con l’avvicinarsi dell’inverno scatta l’ordinanza, in vigore da metà mese prossimo fino al 15 aprile 2018, che prevede l’equipaggiamento dell’auto con coperture termiche. O in alternativa alle gomme invernali le catene da neve, come previsto dall’art. 6 del Codice della Strada.

invernaliIl 15 novembre è quindi la data di scadenza per munirsi di pneumatici invernali o, in alternativa – come recita il Codice della Strada, articolo 6, di “mezzi antisdrucciolevoli idonei alla marcia su neve o su ghiaccio”, ossia le catene. Tuttavia c’è il solito mese di tolleranza, dunque le vere sanzioni scatteranno solo da metà dicembre. Ma conosciamo davvero la differenza tra i vari pneumatici invernali e la loro importanza?

Solitamente la temperatura di 7º C è indicata come soglia per il cambio fra gomme estive e gomme invernali. E ancora solitamente ancora troppe persone si limitano a cambiare solo i pneumatici delle ruote di trazione, pratica concessa per assurdo dal codice della strada. Nulla di più sbagliato. Per garantire un elevato livello di sicurezza è necessario sostituire tutti e quattro i pneumatici e non solo in due, perché così facendo cambia l’aderenza fra le ruote anteriori e posteriori e l’auto non si comporta più in maniera omogenea.

invernaliPensate ad una frenata in caso di emergenza. L’aderenza è diversa in due punti diversi dell’autovettura, con gravi rischi per il guidatore e per il prossimo. Le caratteristiche dei pneumatici invernali sono pensate ad hoc. La loro costruzione garantisce una resa migliore su ogni tipo di fondo, assicura una maggior tenuta e spazi di frenata inferiori. L’aderenza è un tema delicato perché in inverno la pioggia può essere pericolosa tanto quanto la neve e il ghiaccio. A tal scopo sono utilizzate mescole più morbide, lamelle più fitte e più profonde e una tassellatura più estesa dove si incastra la neve. Il motivo? La neve ha un maggior attrito sulla neve stessa che su un’altra superficie, come la gomma.

Un’altra defaillance del CdS è quella riguardo la classificazione di pneumatico invernale: per il Codice sono pneumatici invernali anche quelle omologate M+S o M&S (dall’inglese Mud&Snow: fango e neve). Si è così ma attenzione perché le vere gomme termiche, oltre a questa sigla, hanno sul fianco anche il simbolo del fiocco di neve circondato dalla forma di una montagna a tre cime.