Con la C37 ritorna in pista anche il leggendario “quadrifoglio” Alfa

E’ stata svelata online la nuova C37, la monoposto della scuderia Alfa Romeo Sauber F1 che gareggerà nel campionato di F1 2018. Questa vettura segna il ritorno in pista, dopo trent’anni, del blasonato marchio Alfa Romeo.

La presentazione è stata affidata ad un video emotivo che passa dalle immagini in bianco e nero delle imprese del passato, fino alle linee moderne della livrea della C37. La livrea della C37, per esigenze di regolamento, è rinnovata rispetto a quella della C36 dello scorso anno.

Il Team Principal Frederic Vasseur ha voluto descrivere così questo importante avvenimento: ”Non vedo l’ora che inizi la stagione 2018 e di vedere in pista Marcus e Charles. Sono convinto che formino la coppia di piloti perfetta, un esperto e un promettente debuttante. Negli ultimi mesi abbiamo lavorato tenacemente per la C37 ed è fantastico presentarla”. La monoposto è stata infatti affidata allo svedese Marcus Ericsson e al monegasco Charles Leclerc.

Il direttore tecnico Joerg Zander ha poi aggiunto: ”La filosofia della C37 è molto diversa da quella della C36. Il concetto aerodinamico è cambiato in modo significativo e la C37 ha nuove funzionalità. Siamo convinti che il nuovo concetto ci offra maggiori opportunità e ci aiuterà a migliorare nel corso della stagione”.

Con il ritorno del marchio Alfa Romeo, torna anche il leggendario distintivo del quadrifoglio presente nelle vetture Alfa Romeo più performanti dal 1923.

Questo simbolo ha accompagnato i grandi successi dell’Alfa Romeo, dalla vittoria della 15esima edizione della Targa Florio con Ugo Sivocci nel ’23, alla P” di Brilli Perri che trionfò nel primo “Campionato del mondo di corse automobilistiche” a Monza nel 1925, ottenendo il primo dei cinque titoli mondiali dell’Alfa Romeo, fino al ’50-’51 quando Giuseppe ”Nino” Farina e Juan Manuel Fangio guidarono le Alfa Romeo 158 e 159 (le famose Alfette), al successo nei primi due Campionati del Mondo di Formula 1.

Il Team Principal Frederic Vasseur ha poi dichiarato che ”l’obiettivo è chiaro: recuperare terreno e continuare a migliorare le prestazioni“. Vasseur ha poi voluto ringraziare i partner e i fan della scuderia per il continuo supporto. Sottolineando che “il ritorno di Alfa Romeo in Formula 1 segna un’altra pietra miliare nella storia della squadra” e che il team si ritiene  orgoglioso che un marchio così storico ci abbia scelto per il loro ritorno in F1. Il team si è dichiarato estremamente desideroso di iniziare la stagione 2018 come Alfa Romeo Sauber F1 Team.