Tokyo Motor Show: al via la grande rassegna del Sol Levante con tante novità innovative in campo elettrico e di guida autonoma

Entra in scena questa settimana il 45° Tokyo Motor Show catturando, ogni anno, le attenzioni dei visitatori e della stampa mondiale. Tutte le edizioni del Salone sono vetrina delle ultime innovazioni in campo automotive. Autobus a motorizzazioni alternative, prototipi monoposto futuristici. C’è tutto per sentirsi proiettati nel futuro.

Presenti come al solito quasi tutti i costruttori del Sol Levante come YamahaSuzuki, Honda, Nissan, Toyota, Lexus ecc. La lunga lista di modelli elettrici e senza guidatore, conferma la tendenza delle case automobilistiche che si preparano a un biennio molto caldo per il settore auto. Infatti, auto elettrica e guida autonoma sono i due veri punti cardine della manifestazione in programma fino al 5 novembre.

Nissan e Toyota dominano il salone. La prima presenta la nuova concept della Leaf: Nismo, versione racing dell’ultima nata a zero emissioni. Ancora Nissan Serena e-Power, il minivan 100% elettrico e-NV200 Fridge, concept per l’ambulanza del futuro. Spicca la Nissan IMx (acronimo di Intelligent Mobility), crossover elettrico, dotato di batteria con autonomia di 600 chilometri sistema di guida autonoma di livello 5. Quando si imposta la guida autonoma volante scompare e l’abitacolo assume le sembianze di un salottino.

Toyota invece spicca nell’alimentazione a idrogeno. Tanti concept esposti come la berlina Crown Concept, la Fine-Comfort Ride, la Concept-i Ride, la crossover Tj Cruiser e la GR HV Sports Concept basata sulla piccola sportiva GT 86. Per quanto riguarda imodelli di serie, sono stati presentati solo la Century e JPN Taxi. Infine Toyota presenta l’autobus Sora (Sky, Ocean, River, Air) con alimentazione fuel cell e 200 km di autonomia e la particolare Toyota Century, ammiraglia ibrida dallo stile antico.