In Alabama dal 2021 si produrranno 300mila veicoli l’anno tra Mazda e Toyota

A partire dal 2021 i giapponesi della Toyota e della Mazda produrranno insieme negli Stati Uniti sino a 300mila veicoli all’anno. Ciò sarà possibile grazie al nuovo impianto che costruiranno in joint venture a Huntsville, in Alabama. La fabbrica sorgerà a pochi chilometri di distanza da un importante stabilimento che la Toyota ha già operativo da diversi anni. Sarà l’undicesima fabbrica su suolo degli Stati Uniti e a regime occuperà 4.000 persone.

Alla cerimonia di annuncio tenutasi a Montgomery in Alabama, hanno presenziato con lo staff dei due brand anche il governatore dello stato Kay Ivey e Tommy Battle, sindaco di Huntsville. Per Mazda Motor Corporation è stato presente Masamichi Kogai, presidente e Chief Executive Officer. A rappresentare Toyota Motor Corporation è giunto dal Giappone il presidente Akio Toyoda.

La nuova struttura è frutto di un investimento totale di 1,6 miliardi di dollari, al cambio circa 1,34 miliardi di euro, corrisposto da entrambe le case automobilistiche. La Mazda costruirà su due linee i suoi crossover destinati al Nordamerica. Sulle altre due linee la Toyota assemblerà la Corolla, sempre per i mercati locali.

Ad oggi lo Stato dell’Alabama è il quinto più importante produttore di auto e commerciali leggeri degli USA e il settore impiega circa 57.000 addetti. Dopo l’annuncio di questa joint-venture è attesa l’autorizzazione a procedere delle agenzie antitrust. Se tutto procederà come previsto, l’inizio della produzione congiunta a Huntsville dovrebbe cominciare, come già detto, nel 2021.