BORGARO TORINESE

Multati perché giocano a calcio. Chiesta la clemenza al prefetto

Il sindaco intercede per una pena alternativa

Fonte: Depositphotos

Lunedì si è a lungo parlato dei ragazzi borgaresi multati per 400 euro (280 in caso di pagamento entro trenta giorni) perché sorpresi a giocare a calcetto nel campo di via Italia. Il sindaco di Borgaro Torinese, Claudio Gambino, ieri mattina ha deciso di scrivere una lettera al Prefetto di Torino Claudio Palomba per chiedere «clemenza» nei confronti dei ragazzi multati.

«Nel pomeriggio di domenica – scrive il primo cittadino i carabinieri della stazione di Caselle, che ringrazio per il prezioso lavoro svolto durante tutta l’emergenza Covid sono intervenuti presso i campi da calcetto comunali. Giunti sul posto i militari dell’Arma hanno trovato un gruppo di ragazzi che giocava a calcetto in violazione dell’ordinanza con la quale, per contenere la diffusione del virus.

+++ CONTINUA A LEGGERE NEL GIORNALE IN EDICOLA OGGI +++

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single