In Piemonte è tornato l'autunno

Nubifragi e acquazzoni su Torino: mezzi pubblici bloccati, passeggeri a piedi [LE FOTO]

Termometro in calo a 13 gradi e il Po rischia di esondare nella zona dei Murazzi. Nevica a 2.500 metri: resta l'allerta gialla su tutta la regione

Mezzi pubblici bloccati a Torino a causa del maltempo.

Piove e le temperature sono in brusco calo. L’estate si è concessa una pausa in Piemonte, dove sembra quasi tornato l’autunno, con le forti piogge di queste ultime ore, la neve tornata dai 2.500 metri in su e la colonnina di mercurio in forte calo.

IL PO MINACCIA DI ESONDARE
L’effetto della notte di pioggia caduta abbondante su tutta la regione è immortalata nell’immagine del Po stamattina: apparso gonfio d’acqua, e addirittura pronto ad esondare nella zona dei Murazzi con il livello dell’acqua che quasi sfiora la banchina.

RESTA L’ALLERTA GIALLA
Resta per tutto il giorno l’allerta gialla per temporali e picchi di precipitazioni che possono essere anche molto forti – prevede Arpa (Agenzia regionale per la protezione ambientale) – sul nord della regione e a sud del fiume Po.

TEMPERATURE IN PICCHIATA
Nelle ultime 12 ore a Torino sono caduti quasi 100 millimetri di pioggia, molte strade sono rimaste allagate e la minima è scesa a 13 gradi; numerosi gli interventi dei vigili del fuoco a Torino e in provincia per alberi caduti o i pali pericolanti a causa del maltempo. Secondo le previsioni meteo, il maltempo dovrebbe attenuarsi oggi in serata, quando la perturbazione dovrebbe lasciare il Piemonte, ma le temperature resteranno fresche fino a domani.

DISAGI AI TRASPORTI PUBBLICI
Intanto, la pioggia forte ha creato non pochi disagi anche ai trasporti pubblici. Nel capoluogo, tre mezzi sono rimasti fermi in strada con i passeggeri a bordo. Alle 6,30 è toccato ad un bus della linea 2 rimanere in panne in corso Grosseto. Subito dopo due tram si sono fermati in corso Einaudi (angolo corso Galileo Ferraris): il primo è rimasto bloccato e il secondo, che lo seguiva, è stato costretto allo stop trovando la linea intasata.

ALBERO CADUTO: LINEA 30 BLOCCATA
In corso Chieri, invece, la caduta di un albero ha provocato, dalle 8 di questa mattina, il “fermo” della linea 30, limitata a piazzale Marco Aurelio dal capolinea di corso San Maurizio e dal capolinea di Chieri, in via Gozzano, a Pino Torinese. Per liberare la strada sono intervenuti i pompieri.

DISAGI ANCHE NELL’ALESSANDRINO E NEL CUNEESE
Forti disagi sono segnalati anche in provincia di Cuneo e Alessandria dove le precipitazioni sono state abbondanti: 97,4 mm in 12 ore a Barge, 68.6 ad Acqui Terme. Ai 3.272 metri della stazione di Ceresole Reale (Torino), nel Gran Paradiso, minima -4.1; a Bardonecchia, in Valle di Susa, la stazione meteo di Arpa a 3.000 metri ha registrato una minima di -1.5.

 

loop-single