IL FATTO

È morto al Cto il ventenne di Piscina che sabato si era dato fuoco in auto

Il giovane aveva provato a suicidarsi in un campo agricolo di Scalenghe salvo poi cambiare idea e chiedere aiuto. Ma le sue condizioni erano gravissime

Vigili del fuoco in azione

E’ morto il ventenne di Piscina (To) che sabato scorso aveva dato fuoco alla sua auto, una Citroën, nel tentativo di suicidarsi Il giovane era poi stato ricoverato al Cto, ma non ce l’ha fatto.

IL FATTO.

Dopo aver appiccato l’incendio in un campo agricolo di Scalenghe, il ventenne era riuscito a uscire dall’auto raggiungendo a piedi un’abitazione per chiedere aiuto. Di qui la corsa in ospedale: aveva riportato gravi ustioni su tutto il corpo.

Il ragazzo aveva lasciato un biglietto in cui chiedeva scusa ai familiari per il suo gesto. Sulla vicenda indagano i carabinieri.

loop-single