Preso dai carabinieri di Moncalieri

Rapinava lo smartphone ai passanti con la scusa della “telefonata urgente”. Beccato

Il malvivente, un 25enne serbo, avvicinava le vittime chiedendo di prestargli il telefonino e poi scappava con il cellulare

L’escamotage scelto per depredare i passanti era vecchio quanto il mondo. Però funzionava. Almeno fino a quando l’uomo, un 25enne di nazionalità serba senza fissa dimora, non è stato fermato dai carabinieri di Moncalieri e ammanettato. Il balordo  rapinava i passanti con la scusa di dover fare una telefonata urgente.

SI FACEVA PRESTARE LO SMARTPHONE E POI SCAPPAVA
Avvicinava le vittime chiedendo di prestargli lo smartphone e poi scappava con il cellulare ben stretto in pugno. Accusato di aver messo a segno tre colpi segno a Moncalieri e a Torino (a febbraio e marzo di quest’anno), il 25enne serbo, dovrà rispondere di furto e rapina, oltre che del reato di estorsione.

L’UOMO E’ ACCUSATO ANCHE DI ESTORSIONE
In un’occasione infatti il 25enne ha chiesto alla vittima un riscatto di 80 euro per riavere indietro il telefono.

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single