EMILIANI BATTUTI 2-1 ALLO STADIUM

SERIE A. Ronaldo, doppietta da tre punti. Parma ko. E la Juve allunga

Salgono a otto i gol consecutivi del portoghese. Bianconeri a quota 51 in classifica e a + 4 sui nerazzurri di Conte

L'esultanza dei giocatori della Juve sotto la curva (foto Alessandro Di Marco).

Dura, sofferta. In apnea fino al fotofinish. Ma la Juve non sbaglia. Supera un coriaceo Parma per 2-1 al termine di una partita combattutissima e allunga sull’Inter in classifica. Di Ronaldo (salgono a otto i gol consecutivi del portoghese) le reti del successo bianconero.

DOPPIETTA PESANTE PER RONALDO
Una doppietta pesante, quella messa a segno da CR7, con un gol per tempo (al 43′ ed al 58′). In mezzo, al 55′, è arrivata la rete del momentaneo pari degli emiliani, siglata da Cornelius‘.

DUE PALI PER I BIANCONERI
Da segnalare, a referto, il palo (esterno) colpito da buona posizione, sul finire del primo tempo, da Ramsey. E l’altro legno colpito da Danilo ad inizio ripresa, con la botta potente da fuori area che ha trovato la straordinaria deviazione di Sepe.

PROVVIDENZIALE DE LIGT
Nel finale è stata la squadra di D’Aversa ad avere le occasioni del 2-2 prima con Kurtic, poi con Sprocati che in piena area ha calciato a botta sicura vedendosi però “rimpallare” la conclusione da uno straordinario de Ligt.

LA JUVE ALLUNGA SULL’INTER
Con i 3 punti incamerati allo Stadium, i bianconeri di Sarri salgono ora a quota 51 in classifica, volando a + 4 sull’Inter di Conte fermata sul pari (1-1) a Lecce.

IL RICORDO DI ANASTASI
Prima del calcio d’inizio, le due squadre hanno osservato un minuto di silenzio per ricordare Pietro Anastasi, l’ex attaccante bianconero scomparso venerdì scorso all’età di 71 anni. Un filmato dedicato all’indimenticato bomber è stato proiettato sui maxischermi dello Stadium e buona parte delle luci dell’impianto di gioco torinese sono state spente, tenendo accesi solo dei fari ad illuminare il cerchio di centrocampo.

Il tabellino:
Juventus-Parma 2-1
JUVENTUS (4-3-1-2): Szczesny; Cuadrado , de Ligt, Bonucci, Alex Sandro (1′ pt Danilo); Rabiot, Pjanic, Matuidi; Ramsey (14′ st Higuain); Dybala (35′ st Douglas Costa), Ronaldo. A disp. Buffon, Pinsoglio, Pjaca, Emre Can, Bernardeschi, Rugani, Coccolo. All. Sarri.
PARMA (4-3-3): Sepe; Darmian, Iacoponi, Bruno Alves, Gagliolo; Hernani, Scozzarella (21′ st Sprocati), Kurtic; Kulusevski (43′ st Siligardi), Inglese (44′ pt Cornelius), Kucka. A disp. Colombi, Alastra, Brugman, Dermaku, Barillà, Laurini, Pezzella. All. D’Aversa.
ARBITRO: Di Bello (di Brindisi).
MARCATORI: 43′ pt e 13′ st Ronaldo, 11′ st Cornelius.
NOTE: terreno di gioco in ottime condizioni, serata fredda. Ammonito: Kurtic (P). Angoli: 10-6 per la Juve. Recupero: 3′ pt e 3′ st.

loop-single